Torna alle NEWS

La Tranvia di Pagani

Notizie dal passato

Dai manoscritti di p. Salvatore Schiavone 

Nel I volume della “Cronaca del Collegio di Pagani C.SS.R”  p. 470-471,  p. Schiavone descrive i percorsi di alcune antiche strade che attraversavano la Campania, e tra l’altro leggiamo:

La via Nocera-Stabia

Correva lungo le falde dei monti Albino e Lattario, come al presente: Pagani, S. Lorenzo, Angri, S. Antonio Abate, Castellammare di Stabia. 

Nel 1909 fu inaugurata la Tramvia Salerno-Pompei. Il 1° Direttore fu Ghilesc. Il Capo Servizio Busan E. Il Controllo Cesare Martursi. Il Bigliettaio Giov. Pepe fu Silvestro.

 

   Nella stessa pagina e inserito un trafiletto di giornale che di seguito riportiamo.

 

 

 

Nuova tramvia elettrica

 Riceviamo da Cava dei Tirreni:

(F. Scorzelli) – Finalmente abbiamo veduto

a termine la Tramvia Salerno Cava. 15 Ag. 1909

Mercoledì, 4 corrente si fece l’inaugurazione,

tre vetture partirono da Salerno, addobbate a fiori

sulle quali gravi il Prefetto di Salerno, diverse

rappresentanze civili e militari, ed altri illustri 

personaggi. Giunti a Cava, che era parata a festa

si fermarono allo sbocco della Via Municipio, tutti

calarono dalle vetture, ed in compagnia della no

stra Giunta municipale con altre esimie persone,

si recarono sul Municipio, ove, dopo che il Sin-

daco Dottor Mascolo, ebbe pronunziato un dotto 

discorso, dando oltre il benvenuto alle autorità in

tervenute, dimostrò i vantaggi di sì rapido mezzo

di locomozione, furono offerti dei rinfreschi. La

premiata banda dell’Orfanotrofio S. Gerardo Ma-

iella, allietò con le sue sublimi melodie, una calca 

di popolo, che frenetica, applaudiva sia all’arrivo

che alla partenza.

Alle ore 4 p.m. fu aperto comunemente l’eserci-

zio tranviario.

Collegio Pagani

Foto, originariamente su lastra di vetro, che ritrae e raffigura uno scorcio del Collegio di S. Alfonso. Sulla destra, recintato, il terreno dove verrà costruita la tranvia nel 1908. (La foto si può datare tra il 1850 e il 1900, data la presenza in piazza dell'obelisco in ricordo della visita di Pio IX e Ferdinando II. L'autore, nel ritoccarla, ha eliminato la Basilica e aggiunto elementi decorativi) .

Basilica e Collegio di S. Alfonso visti da Nord-Ovest. Finestra dalla quale il Santo nell'agosto 1779 benedisse il Vesuvio che presto cessò la sua attività. In primo piano il costruendo deposito della tranvia.

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su google
Condividi su twitter

Un pensiero su “La Tranvia di Pagani

  • 24 Novembre 2020 in 18:44
    Permalink

    Quale è il termine corretto in italiano, tranvia o tramvia? Grazie!

    tranvia
    /tran’via/ (o tramvia) s. f. [der. dell’ingl. tramway (comp. di tram “tram” e way “via”), con influsso di ferrovia], non com. – (trasp.) [sistema di trasporto urbano mediante tram] ≈ (disus.) tramway, (disus.) tranvai.

    Non può negarsi che, sotto l’aspetto strettamente fonetico, la forma tranvai sia più coerente con la scrittura e con la pronuncia del gruppo consonantico italiano nv; e che essa sia stata ormai accettata anche dall’uso scritto lo dimostra il fatto che i dizionari italiani registrano in esponente le forme tranvai, tranvia, tranviario, tranviere, indicando per talune, come forme secondarie, le anglicizzanti (tramvia e tramvai)

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *