Archivio Provincia
Napoletana Redentorista

dell'Italia Meridionale - Pagani (SA)

Sala Principale
casa red Catanzaro
Casa di Catanzaro, oggi Tribunale della città

I Regesti sono parziali. Stiamo lavorando per completarli

- Catanzaro -

SegnaturaRegesto
A – Amministrazione
06C2Aa5Enfiteusi su di una casa venduta a Francesco Carbonaro in localit? ” la Maddalena”. ()
06C2Aa5Elenco di coloni soggetti ad ipoteca per mancato pagamento. ()
06C2Aa5Rendita annuale e preventivo delle spese da farsi per un anno. ()
06C2Aa0Fitto di un fondo a Taverna detto Melito, un tempo appartenente ai Domenicani. (1786)
06C2Aa01790/6-1793/1. Spese per la dimora dei Padri. (1790)
06C2Aa0Rendita di ducati 5250 dalla propriet? degli ex Teatini. (1796)
06C2Aa0Riscossione di ducati 641 a mezzo del marchese di Fuscaldo. (1796)
06C2Aa0Riscossione di ducati 5250 a mezzo del marchese di Fuscaldo. (1796)
06C2Aa1Il barone di Belcastro sulla eredit? dei Teatini. (1797)
06C2Aa0Introiti ed esiti. (1797)
06C2Aa0Il marchese di Fuscaldo offre la percentuale del 6% sui 2250 ducati tenuti in consegna. (1797)
06C2Aa1Stato temporale della casa. (1801)
06C2Aa1Rendiconto della amministrazione nella visita fatta dal P. Amati. (1805)
06C2Aa1Azione contro Megali per il pagamento della decima. (1806)
06C2Aa1Di un decreto reale sulle rendite e gli arretrati. (1814)
06C2Aa1Per la vendita di piccole propriet? a Squillace. (1818)
06C2Aa0Estratto del quadro dei diversi censuari dipendenti dall’abolita amministrazione del demanio nel comune di Soveria. (1818)
06C2Aa1Assegnazione delle rendite. (1819)
06C2Aa1Assegnazione del fondo Pisarello di Zagarise e di un altro a Soveria. (1819)
06C2Aa1Consistenza oneri di alcuni piccoli coloni di Soveria. (1819)
06C2Aa1Consistenza degli oneri di Ventura Folino di Cropani. (1819)
06C2Aa2Consistenza dei censi dei coloni di Sersale. (1820)
06C2Aa2Relazione incompleta sui fondi. (1820)
06C2Aa2Certificato del Conservatorio della Cassa Sacra per i nostri fondi. (1820)
06C2Aa2Composizione di un sequestro contro Grillo. (1820)
06C2Aa2Regolamento dei fitti nel comune di Zagaria. (1820)
06C2Aa2Note finanziarie del P. Scelzi. (1821)
06C2Aa2Contratto per la fabbricazione di un Baldacchino per la Esposizione, e anticipo di ducati 25. (1821)
06C2Aa2Regolarizzazione di fondiaria pagata in sovrappi?. (1822)
06C2Aa2Pezzo di territorio venduto a Saverio Carella. (1823)
06C2Aa2Fondo Carrozzino in Sersale. Delimitazione dei confini tra la parte del Collegio e quella del Comune, essendo scomparse le pietre padidarie. (1824)
06C2Aa3Per la permuta di un fondo a Girifalco. (1824)
06C2Aa0Stato tributario del barone d. Francesco Anselmo Oliva di Reggio. (1830)
06C2Aa3Censi dovuti alla casa devoluti per il Seminario. (1832)
06C2Aa3Quietanza per acquisto di travi. (1832)
06C2Aa3Pratica del Rettore Maggiore per ottenere la rendita del beneficio di S. Maria ad Nivea di Casabona dovuta per il terremoto. (1835)
06C2Aa3Rimessa di arretrati da parte della Curia Diocesana. (1836)
06C2Aa3Di un prestito antico a Domenico e Gregorio Megali, e questione per gli interessi. Condotta del P. Netta. F.llo Salvatore. Terremoto a Cosenza. (1836)
06C2Aa3Note di amministrazione della propriet? di Zagarise. (1837)
06C2Aa3Acquisto di carrube per mons. Cocle. (1837)
06C2Aa3Contratti di fitto. (1837)
06C2Aa4Dichiarazione sul conto del colono di Montauro. (1838)
06C2Aa4Spese per atti legali. (1838)
06C2Aa4Per il pagamento di un colono. (1838)
06C2Aa3Propriet? di Zagarise. Compenso in messe. (1838)
06C2Aa4Saldo del fitto di un colono di Squillace. (1838)
06C2Aa4Provvista di carrube. (1839)
06C2Aa4Ripartizione di un esproprio in danno di Tusana e Garzilli. (1841)
06C2Aa4Quietanza per fondiaria. (1843)
06C2Aa4Accettazione di un censo rilasciato dal comune di Cropani per un giardino ceduto ai Padri Cappuccini. (1845)
06C2Aa4Supplica per la esenzione di imposta per il fondo Pisanello di Zagarise. (1848)
06C2Aa4Convenzione col colono Scalise di Sersale. (1851)
06C2Aa5Bollette di pagamento della fondiaria. (1852)
06C2Aa5Resa del censo di un colono di Zagarise. (1852)
06C2Aa5Censi riscossi a Sersale. (1852)
06C2Aa5Riscossione di censi a Sersale. (1853)
06C2Aa5Note finanziarie del P. Taranto. (1853)
06C2Aa5Note finanziarie del P. Sileo. (1857)
06C2Aa5Nota finanziaria. (1867)
B – Chiesa e parrocchia
06C2Ba2Senza data. Propriet? destinate a Pie Fondazioni. ()
06C2Ba2Indulgenza plenaria e altre indulgenze concesse in date festivit? (foglio stampato). ()
06C2Ba2Disegno del mausoleo (o castellana o catafalco) eretto in chiesa per i funerali solenni nella morte di Francesco I. ()
06C2Ba0Trascrizione di Brevi Pontifici del 6 ottobre 1619 e del 16 aprile 1621, e di vari atti della Curia riguardanti la chiesa di S. Caterina. (1620)
06C2Ba3Antichi diritti di patronato nella chiesa di S. Caterina. (1693)
06C2Ba0Autentica di reliquie dei Santi Martiri di Otranto Antonio e compagni. (1789)
06C2Ba0Nota di arredi e utensili sacri ricevuti in uso dal ricevitore dei Reali Demanii. (1808)
06C2Ba0Prestito di arredi sacri. (1809)
06C2Ba0Pratica per la concessione di alcuni sacri arredi gi? dati in uso. (1809)
06C2Ba0Richiesta di arredi sacri per la cappella del Real Collegio depositati in uso presso i Padri. (1810)
06C2Ba0Promemoria sull’appartenenza di una pisside depositata presso S. Caterina. (1811)
06C2Ba0Autentica per una reliquia di s. Giuseppe. (1815)
06C2Ba0Indulto per la celebrazione della festa della Purit? di M. V. nella terza domenica di ottobre col rito di doppio maggiore. (1816)
06C2Ba1Memoria per l’assegnazione di ducati 2000. (1822)
06C2Ba1Dubbio sui documenti richiesti per il matrimonio di coscienza. (1823)
06C2Ba1Richiesta di proibizione per asportazione di libri e arredi sacri. (1826)
06C2Ba1Altare di S. Michele e fondo Pisarello. (1828)
06C2Ba1Lavori di restauro in chiesa. P Volpe. (1829)
06C2Ba2Funerali per la morte del Re. (1830)
06C2Ba1Il vescovo depreca il rifiuto dei padri a servirsi nelle missioni dei preti secolari. Di essi molti sono impotenti. Chiede aiuto. (1831)
06C2Ba1Esposto e sottoscrizione dei catanzaresi a favore della esposizione vespertina del Ssmo Sacramento. Delucidazioni a riguardo. (1831)
06C2Ba1Indulto per la celebrazione della festa della Purit? di Maria SSma col rito doppio di 2 classe. (1834)
06C2Ba1Omelia parrocchiale combinata colle laudi di s. Antonio fatta al popolo nella festa del santo. (1835)
06C2Ba1Applicazione di messe per mons. Cocle. (1835)
06C2Ba2Offerta per i lavori di restauro della facciata della chiesa. (1841)
06C2Ba2Real beneplacito per l’accettazione della Pia donazione di Antonio M. Lauria. (1851)
06C2Ba2Atto legale per l’accettazione del legato De Martino-Zinzi per celebrazione di messe. (1854)
06C2Ba2Assenso del Rettore Maggiore per l’accettazione del legato del barone Zinzi. (1854)
06C2Ba2Descrizione della festa della Madonna del pozzo. (1857)
06C2Ba2Campane della nostra chiesa in pericolo di essere asportate. (1870)
C – Cronistoria
06C2Ca3Stato personale e finanziario (altro esposto). ()
06C2Ca3Disegno del collegio. ()
06C2Ca3Sulla casa di Catanzaro. Stato personale e finanziario. ()
06C2Ca01Decreto per la conservazione dei Privilegi delle opere pie dopo il terremoto e il procedimento contro i delatori inadfempienti. (07/07/1788)
06C2Ca02Lettera del 1. 3. 1791: la Giunta di Catanzaro ordina di passare nel convento dei Riformati (S. Caterina ?), che per? dovr? essere riparato. Intanto i PP. debbono lasciare il Convento S. Domenico, che sar? utilizzato per le Officine della Giunta, e trasfe
06C2Ca03Lettera del 29. 8. 1792: Il parroco Felice Conidi chiede al vescovo la facoltà per i Redentoristi di confessare coll’abito talare e stola. La lettera contiene elogi per l’apostolato delle confessioni. (29/08/1792)
06C2Ca04Atto notarile dell’8. 2. 1793: viene eletto il vocale della casa di Catanzaro per il Capitolo. (08/02/1793)
06C2Ca05Intesa della Giunta per il trasferimento a Tropea di due Padri coi loro libri e bagagli. (04/10/1793)
06C2Ca08Impegno del Rettore della Casa apromuovere il bene dei fedeli, e richiesta di aiuti. (1796)
06C2Ca06Volont? sovrana per il ritorno in Calabria degli Ordini religiosi con la rest6ituzione dei loro beni (20/01/1796)
06C2Ca07Il Re domanda se i Padri si accontentino delle sole rendite dei PP. Teatini rinunciando a quelle della Cassa Sacra (12/05/1796)
06C2Ca09Lettera 2. 6. 1796. di p. Praticelli in cui riferisce la risposta del Rettore Maggiore Blasucci alla proposta di far sostenere la comunit? di Catanzaro colle sole rendite dei Teatini. (02/06/1796)
06C2Ca10Dati sulla casa di Catanzaro. (1800)
06C2Ca12Consegna di arredi sacri appartenuti agli ex-Gesuiti da parte del Ricevitore dei Reali Demanii per tenerli in custodia. (28/08/1805)
06C2Ca11Dispaccio del 7. 10. 1803: il vicario capitolare di Catanzaro propone di svolgere l’attività degli esercizi spirituali permanenti nella casa di Catanzaro. Il Cappellano maggiore e il Ministro condividono. (07/10/1803)
06C2Ca13Pratica per la eliminazione del mercato innanzi alla chiesa di S. Caterina. (20/09/1823)
06C2Ca30Corrispondenza del P. Volpe col Rettore Maggiore (dal 1828 al 1837) (1828)
06C2Ca14Editto a stampa con cui si proibisce il mercato davanti alla chiesa di S. Caterina (06/10/1829)
06C2Ca31Corrispondenza del P. Montalcini col Rettore Maggiore. Legato Pitar?. Morte del P. Scelzi. Compenso per restauri eseguiti. (1830)
06C2Ca15Rescritto reale per la esenzione dei Redentoristi dalla leva. (16/03/1830)
06C2Ca16Dichiarazione di credito. (31/12/1830)
06C2Ca20Permesso di tenere in casa 4 fucili. (31/12/1831)
06C2Ca18Esposto del Re per la richiesta di sovvenzioni per i danni del terremoto. (1832)
06C2Ca17Supplica del vescovo al Re in favore dei padri rimasti senza chiesa e senza casa. (04/04/1832)
06C2Ca19Permesso di tenere in casa 4 fucili. (09/12/1832)
06C2Ca24Pratica per la concessione di sussidi in riparazione dei danni del terremoto. (1833)
06C2Ca22Editto a stampa con cui si proibisce ancora una volta il mercato e la vendita davanti alla chiesa di S. Caterina. (04/11/1833)
06C2Ca23Ringraziamenti di un nipote di s. Alfonso per i miglioramenti della comunit?. (21/11/1833)
06C2Ca25Strettezza della casa. (18/02/1834)
06C2Ca26Promessa di Mons. Cocle di intercedere presso il Re per la necessit? della casa. (13/12/1834)
06C2Ca28Per la concessione di duc. 1000 per la riparazione dei danni della casa nel terremoto del 1832. (03/04/1835)
06C2Ca29Richiesta di buoni soggetti in sostituzione del p. Rispoli, eletto vescovo di Squillace. (1836)
06C2Ca27Supplica al Re per la concessione di ducati 2000 per la riparazione dei danni del terremoto del 1832. (1837)
06C2Ca32Cronaca (dal 1850 al 1880) della fu casa di S. Caterina V. e Martire, pp. 46 scritta da anonimo. (1850)
06C2Ca3Auguri al Card. Cosenza. (1853)
06C2Ca33Complimenti al Card. Cosenza per la nomina a visitatore. (09/10/1853)
06C2Ca3Tempeste e disastri verificatisi nei dintorni. (1855)
06C2Ca3Incarico di Cappellania nel carcere centrale. (1860)
06C2Ca21Lettera dell’Intendente della Calabria, Comm. De Liguoro (nipote di SA ?) al Rettore Maggiore: comunica che il 20 ottobre 1833 la chiesa di Catanzaro è stata riaperta al culto. Chiede altri due o tre Padri per le s. missioni. (24/10/1833)
E – Rapporti col Governo
06C2Ea2Supplica del Rettore Maggiore al Sovrano, perch? parte del collegio (sovrastante la chiesetta di S. Onofrio) data in prestito per deposito del granone non sia destinata a carcere per i fuoriusciti. ()
06C2Ea0Dispaccio. Restituzione dei beni sottratti ai conventini dopo il terremoto avvenuta la loro ricostituzione e dietro ricorso del marchese di Fuscaldo. (1796)
06C2Ea0Promesse di aiuto del marchese Fuscaldo. (1797)
06C2Ea0Rifiuto di un sussidio alla casa richiesto al marchese di Fuscaldo. (1797)
06C2Ea0Azione contro il barone di Belcastro per censi non pagati. (1797)
06C2Ea0Azione contro l’ Unit? di Arena per censi non pagati dal 1782 su propriet? appartenenti ai PP. Teatini e poi intestate ai Missionari. (1797)
06C2Ea0Ricorso per essere esentati dai pesi dovuti alla Real Tesoreria. (1800)
06C2Ea0Dispaccio. Esonero dalla tassa imposta per l’ ospedale e l’orfanotrofio del marchese di Fuscaldo. (1801)
06C2Ea0Real dispaccio contro la immodestia delle donne in chiesa. (1802)
06C2Ea0Ricorso del Procuratore della casa a evitare l’ annotazione dei beni in ordine al fisco. (1808)
06C2Ea1Dispaccio. Regolamento dei beni ecclesiastici da trasferire per l’ amministrazione al monte frumentario. (1811)
06C2Ea1Ammortizzazione dei beni religiosi. (1813)
06C2Ea1Disposizioni per sollecitare la conclusione delle cause riguardanti i religiosi ad evitare spese. (1813)
06C2Ea1Dispaccio. Divieto per la vendita degli immobili dei religiosi senza approvazione sovrana. (1816)
06C2Ea1Dispaccio. Indennizzo ai compratori dei beni dei cosiddetti emigrati. (1816)
06C2Ea1Riscatto dei beni sottratti ai religiosi. (1816)
06C2Ea1Assegnazione dei beni appartenenti a ex Istituti religiosi. (1819)
06C2Ea1Delega per un Procuratore nel comune di Cropani. (1820)
06C2Ea1Dispaccio. Divieto di ammissione di studenti sospetti nelle case religiose. (1831)
06C2Ea1Supplica per una retribuzione di ducati 1000 da devolversi alla casa di Catanzaro dai beni di Cariati. (1836)
06C2Ea2Di una deliberazione di contributo fatua, e della via da seguire per ottenere un sussidio. (1837)
06C2Ea2Assegnazione di censi destinati per errore e altre finalit? e ora stornati ai Redentoristi. (1839)
06C2Ea2Quietanza per somma versata all’ ospedale civile. (1853)
06C2Ea2Rifiuto della Guardia Provinciale a lasciare il locale detto l’ Eco ad essi dato in fitto. (1858)
F – Lavori e restauri
06C2Fa0Offerta di servit? da parte di Loffredo Domenico e di relativo compenso per lavori da eseguire o eseguiti per il collegio, e risposta del P. Montalcini. ()
06C2Fa0Notamento delle spese occorse per le baracche e diroccamento di mura. ()
06C2Fa0Nome dei maestri falegnami e muratori. (1830)
06C2Fa0Nota degli introiti e delle spese per la riattazione della chiesa. (1832)
06C2Fa0Nota delle spese per la riparazione del collegio. (1832)
H – Visite canoniche
06C2Ha0Recesso della santa visita (anonima) con Stato delle amministrazioni dal 1815 dei PP. Lombardi, Izzo, Prisco ( che costru? il nuovo quarto ). Offerta del F.llo Domenico Capizzi. (1805)
06C2Ha0Santa visita del P. Giancamillo Ripoli per ordine del Rettore Maggiore. (1828)
06C2Ha0 Santa visita del Cons. Generale P. Silvestro Izzo. (1829)
06C2Ha0Santa visita del P. Giancamillo Ripoli per ordine del P. Rettore Maggiore. (1831)
06C2Ha0Recesso della santa visita fatta dal Vescovo di Catanzaro con l’ elenco dei Padri e Fratelli. (1853)
06C2Ha0Vescovo di Catanzaro Raffaele accetta l’ incarico di Visitatore. (1853)
06C2Ha0Rendiconto in santa visita delle amministrazioni dei PP. Montalcini, Adinolfi, Taranto, Lamannis. (1856)
06C2Ha0Recesso della santa visita tenuta dal P. Tocco per incarico del P. Rettore Maggiore. (1858)
L – Legati-Pie Fondazioni-Donazioni
06C2La0Copia dell’istrumento per l’eredit? di Francesco Ricca. (1673)
N – Controversie
06C2Na0Notizie per la vertenza sul giardino di Cropani ceduto ai PP. Cappuccini e relativo compenso. (1819)
06C2Na0Controversia con gli eredi Casolini per un censo donato. (1850)
P – Propriet?
06C2Pa2Platea delle propriet? appartenenti alla casa. ()
06C2Pa2Estratto catastale dei fondi a S. Domenico di Zagarise. ()
06C2Pa2Di una somma ipotecata sui beni di Luigi Sanseverino da questi destinata ai Teatini e poi assegnata ai Redentoristi. ()
06C2Pa3Catalogo dei libri venuti da Catanzaro. ()
06C2Pa2Memoria per il censo di ducati dodici annui. ()
06C2Pa3Elenco dei libri della biblioteca o tenuti nelle proprie stanze, e pratiche varie. ()
06C2Pa2Estratti di catasto pei fondi di Soveria e Zagarise. ()
06C2Pa2Antichi documenti sulle propriet? di S. Caterina. (1632)
06C2Pa3Ordine della Giunta per i libri di Badolato. (1791)
06C2Pa0Inventario dei beni dei Padri Teatini trasferiti ai Padri Redentoristi. (1796)
06C2Pa0Opposizione a un fitto di propriet? dei Padri Domenicani in territorio di Zagarise. (1799)
06C2Pa0Proposte del P. Giuseppe De Paola per una pi? facile dotazione della casa. (1800)
06C2Pa0Notizie sul fondo Pisarello di Sersale-Zagarise. (1819)
06C2Pa0Certificato dell’ Archivario Provinciale del fondo detto Marra sito in Simeri. (1821)
06C2Pa0Estratto catastale del fondo Marra e Soveria. (1821)
06C2Pa0Consegna al notaio Cali? del verbale di assegno dei beni derivati dal Concordato. (1821)
06C2Pa0Estratto catastale dei fondi di Soveria. (1821)
06C2Pa0Propriet? in territorio di Soveria e Simeri. (1822)
06C2Pa1Di una propriet? denominata Santissimo. (1823)
06C2Pa1Perizia e attribuzione di un fondo a Sersale. (1824)
06C2Pa1Certificato dell’ Archiviario Provinciale pel fondo detto Mancusi sito in Simeri. (1824)
06C2Pa1Richiesta dell’ elenco delle propriet? da parte della Cassa (1825)
06C2Pa1Statino dei beni della casa di Catanzaro, e amministrazione dei PP. Volpe, Patroni, Rispoli, e recesso della santa visita tenuta dal P. Cocle. (1826)
06C2Pa3Ricerca di libri citati da S. Alfonso e richiesti dal Rettore Maggiore P. Reuss, e interessamento di questi per i libri della biblioteca di Catanzaro. (1830)
06C2Pa1I Filippini, a mezzo del vescovo, chiedono di poter ottenere in censo l’ orto annesso al loro convento in Zagarise. (1831)
06C2Pa2Amministrazione ed elenco dei beni e dei fittuari. (1833)
06C2Pa1Supplica per il condono di un censo. (1836)
06C2Pa1Dichiarazione di debito verso la comunit?. (1838)
06C2Pa1Quietanza per ducati 11 per le propriet? di Zagarise. (1839)
06C2Pa3Relazione di un prodigio accaduto per opera della nostra Signora Maria SS. (1840)
06C2Pa1Su alcune rendite spettanti alla casa. (1840)
06C2Pa3Estratto di una lettera del P. Heilig Rettore del Collegio di Wittem su cose meravigliose accadute al F.llo Coadiutore Giacomo Ingembas. (1845)
06C2Pa3Lettera di un latitante al P. Taranto per debito non soddisfatto. (1854)
06C2Pa2Cessione di propriet?. (1890)
X – ASCz,CS,73,1302
06C2Xa5Sul rame acquistato. (1790)
06C2Xa4Sulla questione dell’olio. (1790)
06C2Xa2Sintesi dei passi compiuti a Catanzaro. (1790)
06C2Xa3Gli assegnamenti annui si intendono dal giorno della partenza per la rispettiva casa. (1790)
06C2Xa1Resoconto del danaro necessario per materiali. (1790)
06C2Xa4Su somma da corrispondere ai padri. (1790)
06C2Xa4Sull’olio. (1790)
06C2Xa4Sull’olio. (1790)
06C2Xa0Per acquisto di materiali, prevedendo che i padri abiteranno a S. Domenico. (1790)
06C2Xa4Sul vino. (1790)
06C2Xa0Si chiede somma occorrente per acquisto mobili e calce per riparazioni S. Domenico. (1790)
06C2Xa3Su 500 ducati. (1790)
06C2Xa0Si chiede che la comunit? di Catanzaro sia provveduta degli utensili pi? urgenti. (1790)
06C2Xa4Su necessit? dei padri. (1790)
06C2Xa0Si devono scegliere i monasteri a Crotone e Stilo. (1790)
06C2Xa4 (1790)
06C2Xa3Su monasteri e arrivi dei padri da Nocera. (1790)
06C2Xa1Si chiede l’occorrente per le celebrazioni. (1790)
06C2Xa5Sul rame rimesso. (1790)
06C2Xa1I padri sono giunti a Tropea e si sono stabiliti nel convento di S. Domenico. (1790)
06C2Xa0Per l’assegnazione di una casa ai padri Redentoristi. (1790)
06C2Xa1Materiali per riparazioni. (1790)
06C2Xa5Ordine di rimborso. (1790)
06C2Xa5Spedizione del mandato di pagamento. (1790)
06C2Xa2Spese fatte. (1790)
06C2Xa3Somma di mille ducati. (1790)
06C2Xa2Relazione: in S. Domenico le officine, ma non ci sono altri conventi. (1790)
06C2Xa1Su spese. (1790)
06C2Xa4 (1790)
06C2Xa0Si debbono sospendere i lavori. (1790)
06C2Xa0Si ordina di pagare 500 ducati come anticipo delle spese di viaggio. (1790)
06C2Xa0I pp. giunti a Tropea vi faranno la missione e di li continueranno per Catanzaro. (1790)
06C2Xa1Il monastero scelto ? quello degli Espulsi. (1790)
06C2Xa2Occorre trovare un altro monastero per i padri, dato che S. Domenico ? stato destinato alle officine. (1790)
06C2Xa0Sulla somministrazione di danaro per l’acquisto di materiali + notamento del materiale. (1790)
06C2Xa1Altri acquisti. (1790)
06C2Xa2Spese fatte. (1790)
06C2Xa2Ducati millecinquecento per i quattro conventi. (1790)
06C2Xa1Su somministrazioe di danaro. (1790)
06C2Xa3Su lana necessaria. (1790)
06C2Xa3Erogare ducati mille per i padri delle case per i viveri necessari. (1790)
06C2Xa1Per la somministrazione del danaro necessario ai padri. (1790)
06C2Xa2Relazione: a S. Domenico officine e casa padri. (1790)
06C2Xa2Su un diritto per fitto in S. Domenico. (1790)
06C2Xa2Pagamento degli assegni per la partenza. (1790)
06C2Xa1Relazione. A Tropea: Gesuiti; a Catanzaro: Domenicani; emergenza in ambedue. (1790)
06C2Xa2Sui luoghi delle case per i padri, assegnazione della casa. (1790)
06C2Xa4Sulla questione dell’olio. (1790)
06C2Xa3 (1790)
06C2Xa3Si attesta della partenza per il 18 maggio da Pagani con altri 22 padri. (1790)
06C2Xa5Su una somma. (1790)
06C2Xa3Elenco di suppellettili da acquistare per chiesa e sacrestia. (1790)
06C2Xa3Versare ducati 1000 per ciascuna delle due case. (1790)
06C2Xa4Richiesta per l’olio. (1791)
06C2Xa5Su libri dei Domenicani e dei Riformati. (1791)
06C2Xa5Su alcuni orologi. (1791)
06C2Xa5Resoconto di assegnazione di somme. (1791)
06C2Xa5 (1792)
X – ASCz,CS,73,1303
06C2Xb0Su notamento di spesa. (1790)
06C2Xb0Notifica di consegna di oggetti in rame. (1790)
06C2Xb1Salzano Comunica che non pu? recuperare le botti perch? non sa dove si trovino. (1790)
06C2Xb0Oltre alla chiesa degli Osservanti, dopo il terremoto del 1783, non vi sono altre parrocchie. (1791)
06C2Xb1Chiede un orologio grande per la Comunit?: costo ducati 16. Concessione. (1791)
06C2Xb1Corrado comunica che ha ricevuto ducati 1500 per Catanzaro. Buonapane deve ricevere ducati 500. (1791)
06C2Xb2Il parroco Curcio contesta il trasferimento dei Padri nel convento dei Riformati perch? ? parrocchia. (1791)
06C2Xb2Ha ricevuto il ricorso contro la casa dei Padri e l’abitazione del Biondi. Si esegua quanto ? stato gi? deciso. (1791)
06C2Xb0I padri all’Osservanza devono trasferirsi altrove. (1791)
06C2Xb0Dovendo passare nel convento degli Osservanti Corrado ha presentato la nota dei lavori. (1791)
06C2Xb0Corradini invia il ricorso di Curcio contro i missionari nel convento degli Osservanti. (1791)
06C2Xb1Il segretario della Cassa Sacra invia a Corradini i ricorsi presentati dai sindaci e dai parroci contro il trasferimento dei Padri dalla chiesa dei Riformati. Allegati i ricorsi dei sindaci, del parroco e dei cittadini da pag. 34 a pag. 46. (1791)
06C2Xb2Corradini ordina di riparare il convento dell’Osservanza destinato ad accogliere i Missionari. (1791)
06C2Xb1Buonapane chiede Ducati 500 per i lavori eseguti a Tropea e per suppellettili acquistate e successivamente e sollecita il pagamento. (1791)
06C2Xb0I padri devono passare ai Teatini finch? non si ripara il convento degli Osservanti. (1791)
06C2Xb2Relazione: i Padri in Riformati; Teatini; officine. Ha ricevuto 3 ricorsi: sindaci, parroco, cittadini; inviati alla Sacra Giunta a Napoli. Ricorsi in allegato. (1791)
06C2Xb2Nota dei lavori da eseguire. (1791)
06C2Xb2Conferma del passaggio dei Padri nel convento dell’Osservanza. Rifiuto delle contestazioni. (1791)
06C2Xb2Si rifiuta la contestazione del parroco Curcio per i Padri nerl convento dell’Osservanza. (1791)
06C2Xb1Corrado chiede di abitare provvisoriamentenel quartino dove abitava Biondi e concessione. (1791)
06C2Xb1Passaggio dei Padri al Convento dell’Osservanza; officine a S. Domenico; padri ai Teatini. (1791)
06C2Xb1Che i padri passino temporaneamente nel convento dell’Osservanza. (1791)
06C2Xb1La Giunta della Cassa Sacra comunica che non pu? soddisfare richieste di suppellettili recuperate; gi? distribuite. (1791)
06C2Xb0I padri debbono continuare ad officiare nella chiesa di S. Domenico. (1791)
06C2Xb1Lo scrivente chiede se recuperare arredi sacri o acquistarne di nuovi. (1791)
06C2Xb0Su dove potrebbero passare gli Osservanti per far luogo ai Padri Missionari. (1791)
06C2Xb2P. Bartolomeo Corrado ha visto il convento dei Riformati: ? fuori citt?; si riserva inviare nota lavori. (1791)

Regesti

APNR

Case redentoriste della Provincia Napoletana

Il regesto è un lavoro lungo che richiede pazienza e interesse. Tutti possono collaborare. Ci vorresti aiutare con un po' del tuo tempo libero? Contattaci