Archivio Provincia
Napoletana Redentorista

dell'Italia Meridionale - Pagani (SA)

Sala Principale

I Regesti sono parziali. Stiamo lavorando per completarli

- Cava de Tirreni -

SegnaturaRegesto
A – Amministrazione
06C3Aa2Prospetto degli inquilini di Villa Eva. ()
06C3Aa0Conto delle pigioni riscosse dal 1? gennaio al 31 agosto 1952. (1952)
06C3Aa0Cessione per crediti alla signora Taliercio della gestione di fabbricati e terreni di Villa Eva. (1952)
06C3Aa0Contratto locazione in appartamenti Villa Eva con la signora Sponza Giovanna e Giurucin Caterina. (1953)
06C3Aa0Denunzia di 12 contratti di affitto in Villa Eva. (1965)
06C3Aa0Contratto di locazione per appartamenti in Villa Eva con la signora Rispoli Anna. (1965)
06C3Aa0Dalla vedova Amelia Scandone. Somma canoni da settembre a dicembre 1964. (1965)
06C3Aa0Contratto d’affitto per appartamento in Villa Eva con Tarullo Tommaso. (1966)
06C3Aa011 contratti di affitto con gli inquilini di Villa Eva. (1966)
06C3Aa0Rinunzia alla locazione dell’appartamento in Villa Eva da parte della signora Amelia Casaburi, vedova Scandone. (1966)
06C3Aa1Contratto di affitto con il sig. Leopoldo Antonio per parte fabbricato Villa Eva. (1967)
06C3Aa1Al Padre Provinciale dei Redentoristi dall’avv Benedetto Accarino. Su cedimento di un muro. (1967)
06C3Aa110 contratti di affitto con gli inquilini degli appartamenti in Villa Eva. (1967)
06C3Aa1Denunzia contratti affitto degli appartamenti in Villa Eva. (1968)
06C3Aa1Da p. Vincenzo Carioti a Eugenio Apicella. Disdetta appartamenti in Villa Eva. (1968)
06C3Aa1Da Pisapia Giovanni a p. Alfonso dell’Aglio. Ha lasciato l’appartamento di propriet? dei padri. (1968)
06C3Aa1Bozza per disdetta locali Villa Eva. (1968)
06C3Aa1Ricevute raccomandate. (1968)
06C3Aa1Denunzia di contratto verbale di affitto di fabbricati con Landi Maria. (1969)
06C3Aa1Ricevute di raccomandate. (1969)
C – Cronistoria
06C3Ca0Convenzione tra mons. Vozzi e p. Salvatore Meschino. ()
06C3Ca0Minuta definitiva per accordi con la signora Taliercio. ()
06C3Ca0Istituzione nuova circoscrizione parrocchiale in zona via Filangieri con nuova parrocchia. (1974)
D – S. Sede e Curia
06C3Da0Da p. Farfaglia al card. Valeri. Comunicazione lascito Villa Eva e domanda di poter vendere il lascito. (1962)
06C3Da0A Senatore Francesca da p. Carioti. Disdetta appartamento in Villa Eva. (1968)
06C3Da0Da p. Carioti a Landi Mario. Non pu? beneficiare di proroghe. (1968)
06C3Da0Da Franca Rega, vedova Senatore, al Padre Provinciale. Lascer? l’appartamento a giugno. (1969)
06C3Da0Da p. Carioti a Pisapia Umberto. Disdetta appartamento in Villa Eva. (1969)
E – Rapporti col Governo
06C3Ea2Dall’Ufficio Affari del Culto. Domanda di autorizzazione per accettazione di eredit? (Apicella). ()
06C3Ea0Domanda di autorizzazione per accettazione di erdit?. (1952)
06C3Ea0Dalla Prefettura di Salerno. Attestazione della domanda di autorizzazione governativa ad accettare il lascito Apicella. (1952)
06C3Ea0Alla Prefettura di Salerno. Per legato Apicella. (1953)
06C3Ea0Alla Prefettura di salerno da p. Freda. Essendo semplici amministratori del lascito Apicella, l’unica cosa consentita per gli oppositori ? un atto di liberalit? con un’offerta di poche migliaia di lire. (1953)
06C3Ea0Dalla Provincia di Salerno. Si prega di voler riscontrare la prefettizia 24715 del 22.04.1953. (1953)
06C3Ea0Dalla Prefettura di Salerno. Documentazione necessaria per ottenere l’autorizzazione governativa ad accettare il legato Apicella. (1953)
06C3Ea0Alla Prefettura di Salerno. Si chiede una elargizione agli opponenti il lascito. Inoltre si chiede di trasmettere la perizia giurata del dott. Alfonso Volino. (1953)
06C3Ea0Dalla Prefettura di Salerno. Si chiede il certificato di morte della vedova Apicella. Si chiede anche della somma che si intende corrispondere agli opponenti. (1954)
06C3Ea0Da p. Freda al Ministro dell’Interno. Non pu? riconoscersi alcun valore giuridico alle opposizioni per il legato Apicella. (1954)
06C3Ea1Alla Prefettura di Salerno. Non ? possibile distrarre le attivit? ereditarie da scopi ed usi diversi dal testatore contemplati e previsti. (1954)
06C3Ea1Dalla Provincia di Salerno. Stato di bisogno della vedova Apicella. (1954)
06C3Ea1Dalla Prefettura di Salerno. Si richiede una elargizione in danaro per la vedova Apicella in stato di bisogno. (1955)
06C3Ea1Alla Prefettura di Salerno. Per ottenere il favorevole espletamento della pratica legale Apicella. (1955)
06C3Ea1Dalla Prefettura di salerno alla Provincia Napoletana della Congregazione del SS Redentore. Su legato Apicella. (1955)
06C3Ea1Alla Prefettura di Salerno. Chiarimenti per legato Apicella. (1955)
06C3Ea1Dal Ministro dell’Interno Fondo Culto. Avr? dalla Direzione Generale Affari di Culto le informazioni che interessano per legato. (1955)
06C3Ea1Dalla Prefettura di Salerno. Domanda di foglio di carta bollata da lire 200. (1956)
06C3Ea1Per ottenere l’autorizzazione governativa ad accettare il legato Apicella. (1956)
06C3Ea1P. Freda alla Prefettura di Salerno. Pratica legato Apicella. (1956)
L – Legati, Pie fondazioni, Donazioni
06C3La0Documentazione del legato Apicella (2 copie). (1957)
N – Controversie
06C3Na0Atto stragiudiziale di diffida e messa in mora degli inquilini in Villa Eva. (1950)
06C3Na0Citazione per la signora Eva Taliercio per petizione di legato “Pietro Apicella”. (1952)
06C3Na0Atto stragiudiziale di diffida e messa in mora degli inquilini in Villa Eva. (1952)
06C3Na0? stata notificata la citazione alla signora Eva Taliercio. (1952)
06C3Na0Domanda di indennizzo della signora Carolina Asprella. (1963)
06C3Na0Controversia per il fondo rustico in Cava de Tirreni. (1979)
P – Propriet?
06C3Pa0Elenco di inquilini di Villa Eva e rispettivi pigioni. (1950)
T – Corrispondenza
06C3Ta6Motivazioni per la fondazione di una comunit? parrocchiale S. Alfonso. ()
06C3Ta0La signora Taliercio ringrazia per aver aderito alla sua richiesta. (1950)
06C3Ta0Alla signora Taliercio. Su rinvio appuntamento. (1950)
06C3Ta0Dalla signora Talierio all’avv. Cardillo. Chiede di spostare l’appuntamento. (1950)
06C3Ta0Alla signora Taliercio. Appuntamento per il 18 settembre. (1950)
06C3Ta0Sono arrivate le notizie inviate della signora Taliercio. (1950)
06C3Ta1Da Adolfo Gravagnuolo a p. Tessa. Inquilini Volla Eva e fitti. (1951)
06C3Ta1Si invita l’ing. Supino a fare i rilievi necessari per Cava. (1951)
06C3Ta1Da p. Tessa alla signora Taliercio. La consulta non ha accettato le richieste. (1951)
06C3Ta1Dopo sopralluoghi a Villa Eva, ultimati i rilievi necessari per il “verbale di consistenza”. (1951)
06C3Ta1Le richieste della signora Taliercio dovranno essere sottoposte alla Consulta. (1951)
06C3Ta0Alla signora Taliercio. Saranno a Cava per l’appuntamento il 02.05. (1951)
06C3Ta0Nuovo appuntamento con la signora Taliercio per il 7 maggio. (1951)
06C3Ta1Dall’ing. Supino. Chiede un appuntamento per la settimana successiva. (1951)
06C3Ta1Richieste della signora Taliercio, ved. Apicella. (1951)
06C3Ta1Proposte della signora Taliercio. (1951)
06C3Ta1Lettera per invio planimetria fondo e pianta Villa Eva. (1951)
06C3Ta0Alla signora Tal?iercio, ved. Apicella. Accolte le richieste. (1951)
06C3Ta0Da p. Minervino. L’appuntamento a Cava ? per il 16 aprile. (1951)
06C3Ta1Da p. Toglia. Messaggio da parte del Padre Provinciale per un incontro. (1951)
06C3Ta3Su documenti da consegnare per accettare il legato di Cava de Tirreni. (1952)
06C3Ta2Decisione del p. Tessa verso la signora Taliercio. (1952)
06C3Ta2Da G. Cardillo all’avv. Ugo D’Oro per appuntamento al Tribunale di Napoli. (1952)
06C3Ta3Differimento dell’udienza del 6 novembre per la causa della signora Taliercio. (1952)
06C3Ta3Dall’avv. Mascolo. Accordi da prendere con la signora Taliercio. (1952)
06C3Ta2All’avv. Ugo D’Oro dall’avv. Cardillo. Su vertenza signora Taliercio. (1952)
06C3Ta2All’avv. Ugo D’Oro. Il rappresentante dei Padri Redentoristi ? il p. G. Tessa. (1952)
06C3Ta2Dall’avv. Ugo D’Oro a p. G. La Tessa. Termini su vertenza vedova Apicella. (1952)
06C3Ta3A p. Minervino dall’avv. Mascolo. Invio minuta definitiva. (1952)
06C3Ta4Dall’avv. Mascolo a p. Minervino. (1952)
06C3Ta4Per documenti Villa Eva. (1952)
06C3Ta4Dall’avv. Mascolo per spese causa contro la signora Taliercio. (1952)
06C3Ta4L’Ente Redentorista ? stato immesso nel possesso del complesso dei beni urbani e rustici (Villa Eva). (1952)
06C3Ta2All’avv. Ugo D’Oro. Su decisioni del p. Tessa. (1952)
06C3Ta3Dall’avv. Mascolo al p. Minervino. Precisazioni per gli accordi con la signora Taliercio. (1952)
06C3Ta3Dall’avv. Mascolo a p. Minervino. L’avv. D’Oro vuole essere informato se la documentazione ? pronta. (1952)
06C3Ta2All’avv. Cardillo dall’avv. Ugo D’Oro. Su rappresentante legale dei PP. Redentoristi. ? il p. Tessa. (1952)
06C3Ta2Dall’avv. Mascolo a p. Minervino. Comunicazioni su questioni legali. (1952)
06C3Ta3All’avv. Mascolo. Per l’acquisto del legato Apicella. (1952)
06C3Ta2All’avv. Ugo D’Oro. In merito alla pratica della signora Taliercio. (1952)
06C3Ta3Da p. Minervino all’avv. Mascolo. Su proposte ricevute. (1952)
06C3Ta2All’avv. Ugo D’Oro. Su vertenza con la signora Taliercio. (1952)
06C3Ta3Dall’avv. Mascolo al p. Minervino. Invia copia di documenti legali. (1952)
06C3Ta3All’avv. Ugo D’Oro. Modifiche apportate alla minuta dell’atto transattivo redatto. (1952)
06C3Ta4Al rag. Mascolo. Non pu? essere accettata la richiesta di buona uscita. (1952)
06C3Ta4Al rag. Marco Iovane da Victoria Lopez. Chiede di rimandare l’arrivo. (1956)
06C3Ta4Al p. Meschino dal vesc. Alfredo Vozzi. Punti per la trattativa oggetto per la convenzione tra la Provincia Redentorista e la Curia Vescovile di Cava. (1970)
06C3Ta4Dal Superiore Provinciale Meschino. Massima desione al progetto del vescovo di Cava. (1970)
06C3Ta4Al Padre Provinciale Gravagnuolo per assegnazione parrocchia da parte del vescovo. (1970)
06C3Ta4Al Padre Provinciale da don Sabatino Apicella. Su problemi a Villa S. Alfonso. (1970)
06C3Ta5Da mons. Vozzi a p. Meschino. Si chiede conferma di messa a disposizione del suolo per costruire a Cava. (1971)
06C3Ta5Da p. Meschino al vescovo Alfredo Vozzi. ? stato approvato il progetto di affidare ai Padri Redentoristi una nuova Parrocchia a Cava. (1971)
06C3Ta5Da p. Bianco a p. Barill?. Sar? lui che dar? inizio alla fondazione a Cava. (1971)
06C3Ta5Da p. Meschino al p. Gravagnuolo Luigi. Per la fondazione di Cava. Si stanno superando molte difficolt?. (1972)
06C3Ta5Da p. Luigi Gravagnuolo al Padre Provinciale. Sulla fondazione a Cava de Tirreni. (1972)
06C3Ta5Bigliettino dell’avv. Oronzio Ferdinando Rossi. Comunicare eventuali modofiche. (1972)
06C3Ta6Da p. Barill? al vescovo. Accetta incarico di cura pastorale parrocchiale. (1974)
06C3Ta6Da p. Meschino a mons. Vozzi. Invia bozza di convenzione. (1974)
06C3Ta6Da mons. Vozzi a p. Barill?. Affido della cura pastorale della nuova parrocchia. (1974)
06C3Ta5Da p. Luigi Gravagnuolo al Padre Provinciale. Promemoria richiesto per facilitare la fondazione di Cava. (1974)
06C3Ta5Dal vesc. Vozzi a p. Meschino. Fissano incontro (1974)
06C3Ta5Da mons. Vozzi a p. Salvatore Meschino. Chiarimenti per convenzione a Cava. (1974)
06C3Ta5Da p. Meschino a mons. Vozzi. Per erezione parrocchiale S. Alfonso a Cava. (1974)
06C3Ta6Telegramma al Padre Provinciale dalla comunit? di Cava de Tirreni. Lo attendono per il giorno 21. (1976)
06C3Ta6Al Padre Provinciale. Chiarimenti sulla situazione della casa di Cava lasciata dal p. Librando. (1976)
06C3Ta6Al Padre Provinciale. Su acquisto FIAT 850. (1976)
06C3Ta6Al Padre Provinciale. Necessario trasferimento Rettoria San Vincenzo per rischio crollo Villa Eva. (1976)
06C3Ta6Al Padre Provinciale dai padri di Cava de Tirreni. Il p. Liguori chiede di comunicare alla Curia la sostituzione con Martella. (1976)
U – Utenze
06C3Ua0Dal Procuratore Alfredo degli Esposti al Procuratore Provinciale dei Padri Redentoristi. Allagamento locali. (1967)
06C3Ua0Avvisi pagamento per fornitura energia elettrica. (1969)

Regesti

APNR

Case redentoriste della Provincia Napoletana

Il regesto è un lavoro lungo che richiede pazienza e interesse. Tutti possono collaborare. Ci vorresti aiutare con un po' del tuo tempo libero? Contattaci